Piergiorgio Elia

piergiorgioelia

Comincia a studiare sassofono all’età di 18 anni con Massimo Zagonari-sassofonista della big band di Demo Morselli, successivamente nel 1999 entra nella Civica Jazz di Milano Accademia Internazionale della Musica (Maestri Intra e Cerri) dove ha modo di perfezionarsi grazie ai corsi di Armonia (Jegher), Teoria (Peruffo,Visconti-Prasca), Musica d’insieme (Vaggi) Laboratorio d’improvvisazione (Comeglio), Storia ed Estetica del jazz (Franco).

Nel quinquennio di studi approfondisce gli studi di sassofono con Giulio Visibelli per tre anni e con Mauro Negri per due anni.

Nel 2004 entra a far parte della civica jazz band diretta da Enrico Intra grazie alla quale si esibisce in prestigiosi teatri come il “Piccolo teatro”,”il dal Verme”,il teatro delle Erbe e partecipa a numerosi concerti tra i quali il “Mondo musicale di Paolo Fresu”e “Italian jazz graffiti” nel 2004.

Nel 2005 frequenta i Seminari Internazionali di musica jazz a Siena frequentando il corso di strumento con Pietro Tomolo e Claudio Fasoli.

Inoltre ha la possibilità di seguire i corsi di Ear-training con Giulio Visibelli,di Teoria, Armonia,Storia con Stefano Zenni e i corsi di Musica d’insieme con Furio di Castri,Piero Leveratto,Paolo Birro e Stefano Battaglia.

Nella stagione 2006-2007 continua l’attività concertistica con la Civica Jazz Band partecipando ad importanti manifestazioni come:- il “Mi-To”in occasione della chiusura dei mondiali di scherma a Torino dove si esibiscono le due orchestre dirette da Enrico Intra e da Gianni Basso ricordando i tempi in cui le orchestre davano vita a delle vere e proprie sfide.

L’italian jazz graffiti manifestazione dove l’orchestra accompagna i solisti,quest’anno si sono esibiti: Giovanni Falzone,Achille Succi,Stefano Cantini,Mauro Grossi,Attilio Zanchi,Antonio Zambrini,Riccardo del Fra.

Dalla taverna al Capolinea….quelli della Milano del jazz,ospiti: Emilio Soana,Luciano Milanese, Marco Vaggi, Lucio Terzano, Paolo Tomelleri, Riccardo Fioravanti, Gigi Cifarelli, Mario Rusca, Tullio De Piscopo, Stefano Bagnoli e tanti altri.

Inoltre sempre nello stesso anno suona ad importanti eventi come in occasione del ventennale del CDPM di Bergamo con il quintetto di Luca Missiti ospite della serata Giulio Visibelli.

Suona nel Festival “Il Ritmo delle città”organizzato da “Musica Oggi” in collaborazione con l’Associazione Arte e Musica”diretta da Emilio Sioli dove suona sempre con il quintetto di Luca Missiti costituito da:Lorenzo Rota al sax alto,Francesco Meles alla batteria,Alessandro Metelli al contrabbasso e con il “9pastjazz” combo formatosi all’interno della civica che suona arrangiamenti originali scritti da Luca Missiti ed Enrico Griso facendo riferimento a brani di Oliver Nelson,Cedar Walton e altri.

Nell’anno 2008-2009 collabora sempre con l’orchestra “Civica jazz band” partecipando ai concerti : ”Grazie Ennio”,musiche di Ennio Morricone arrangiate da Marco Gotti e “Omaggio ai fratelli Heath” Jimmy Heath al sassofono tenore e Albert Heath alla batteria.

Sempre nello stesso anno collabora con la “Jazz Company Big Band” diretta da Gabriele Comeglio partecipando ad un breve tour dello spettacolo : “Ciao Frankie” tributo a Frank Sinatra con Massimo Lopez.

Apre la stagione allo Spazio Teatro “NO’HMA” con lo spettacolo “L’Acqua non ha nemici”; Immagini e regia di Charlie Owens.

Nel 2010 frequenta Veneto jazz, seminario in collaborazione con la faculty della New School di New York e ha la possibilità di studiare con Dave Glasser (sassofono), Cameron Brown (teoria-armonia) , musica d’insieme Dave Stryker e Big band con Brandon Lee.

Collabora in diverse formazioni.

-“Thems Quartet”: Emanuele Serra, batteria, Vito Zerbino: contrabbasso; Antonio Vivenzio: pianoforte; Piergiorgio Elia sassofono tenore e soprano.Il quartetto propone un repertorio di jazz suonando brani originali e standards di jazz.

-“The Charmins”: una formazione che nasce come trio composto da: Gianmarco Trevisan: voce e chitarra; Marco Mocellin: basso elettrico e Piergiorgio Elia: sassofono tenore e soprano. Il gruppo affronta brani che spaziano dal jazz al blues, al soul al pop.

-“Power funk”: Piergiorgio Elia sassofono tenore e soprano, Mario Pelagatti,chitarra; Massimiliano Masciari, basso elettrico, Francesco Meles batteria. Il gruppo è un progetto originale che esegue brani prettamente di stampo funk.

-“Rasba fuko”: band composta da dieci elementi che suona un repertorio soul.-funk.

Collabora con diversi musicisti: Fabio Costanzo( prima tromba della Paolo Belli Big Band), Matteo Rebulla, Mario Pelagatti, Ermanno Facchi, Luca Giordano, Gianmarco Trevisan, Fabio Buonarota, Paolo Milanesi, Mirko Puglisi ,Emanulele Serra,Vito Zerbino, Antonio Vivenzio e tanti altri.

All’attività concertistica unisce anche quella di insegnante.

Dal 2002 insegna presso “Music time”di Davide Logiri; dal 2004 presso “Soundcraft” di Loretta Martinez dal 2008 presso “L’Accademia Musicale Italiana” a Monza.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information