michelefpcorsi

Corso di Chitarra

Michele Spandri

Continua

martinofpcorsi copia

Corso di Batteria

Martino Malacrida

Continua

marcellafpcorsi

Corso di Canto Moderno

Marcella Malacrida

Continua

cassanifpcorsi

Corso di Basso

Alessandro Cassani

Continua

vincenzofpcorsi

Corso di Pianoforte, Tastiere e Synth

Vincenzo D'Angelo

Continua

turatimaxfpcorsi

Corso di Fisarmonica e Fiati

Max Turati

Continua

giuliofpcorsi

Corso di Armonica Diatonica e Cromatica

Giulio Brouzet

Continua

claudiofpcorsi

Corso di Banjo

Claudio Parravicini

Continua

przifpcorsi

Corso Dj & Producer

Przi

Continua

classi

Mini Classi

Continua

valentinuzzifpcorsi

Corsi di Danza Moderna, Hip Hop

Michela Valentinuzzi

Continua

laboratorio

Laboratorio Musicale per Bambini dai 3 ai 6 anni

Continua

recfpcorsi

Corso Home Recording e Informatica Musicale

Vincenzo D'Angelo

Continua

complementfp

Corso Complementare di Pianoforte, Canto e Strumento

Continua

teoria

Corso di Teoria

Alessandro Cassani

Continua

musicadinsiemefpcorsi

Corso di Musica di Insieme

Alessandro Cassani

Continua

storiamusicafpcorsi

Storia della Musica

Marcella Malacrida

Continua

guidascoltofpcorsi

Corso di Guida all'Ascolto

Continua

Basso Elettrico

Programma

Il corso si struttura in 3 moduli progressivi :

La lunghezza di ciascun modulo è determinata in funzione delle capacità e dell'applicazione di ciascun allievo.

Ogni modulo prevede degli obbiettivi specifici :

FIRST :

Questo modulo si pone l'obbiettivo di offrire una conoscenza di base di teoria musicale e di tecnica strumentale del basso elettrico.

Partendo dal presupposto che gli allievi partano completamente da zero, le lezioni sono strutturate in modo da alternare incontri dedicati alla lettura ritmica ad altri dedicati alla tecnica strumentale con riferimenti costanti alla teoria.

Ogni lezione prevede inoltre un momento iniziale di 15 minuti dedicati al ripasso dell'incontro precedente.

Alla fine del corso l'allievo dovrebbe aver acquisito:

1.            capacità di accordare lo strumento e rudimenti di ear training.

2.            rudimenti tecnici di base dello strumento.

3.            conoscenza di base della teoria musicale.

4.            lettura di base della partitura.

5.            conoscenza della scala maggiore, accordi maggiori e di dominante, intervalli.

6.            conoscenza della struttura elementare dello standard blues* in 12 misure.

7.            capacità di accompagnare un blues standard in 12 misure.

MEDIUM:

Questo modulo si pone l'obbiettivo di approfondire e consolidare le abilità acquisite nel modulo precedente e di iniziare lo studio di un genere specifico prescelto dall'allievo. I generi sono suddivisi in due “macro famiglie” che sono : 

1.            POP / ROCK*

2.            JAZZ / FUNK


In particolare alla fine del corso l'allievo dovrebbe avere acquisito :

 1.  lettura ritmica avanzata

2.  lettura melodica di base

3.  lettura dei siglati

4.  approfondimento dell'ear training

5.  conoscenza delle scale minori armoniche e melodiche e relativi intervalli

6.  conoscenza delle strutture più usate del genere prescelto

7.  capacità di accompagnare suddette strutture

EXPERT:


Questo modulo è dedicato interamente all'approfondimento dello stile o genere musicale preferito dall'allievo, in particolare l'allievo dovrebbe acquisire :

1.            capacità di utilizzare tecniche specifiche del genere prescelto (per esempio lo slap per il Funk)

2.            conoscenza di un repertorio minimo di 15/20 brani relativi al  genere prescelto

3.            ascolto di almeno 50 brani relativi al genere prescelto

4.            padronanza dello strumento e cura del suono

5.            approccio allo studio dell'improvvisazione**

 * le due macro famiglie dei generi possono essere poi ulteriormente suddivise come segue :

  POP :   pop italiano, pop internazionale

  ROCK :  rock n roll, blues rock, hard rock &  heavy metal, punk rock, grunge

  JAZZ :  dixieland, swing, bepop,  jazz modale, electric jazz

  FUNK :  '70,  modern funk


**l'abilità improvvisativa, seppur caratteristica del jazz, è considerata un'abilità importante da sviluppare a priori dal genere preferito, ed è quindi stata inserita nel programma senza specifico riferimento al jazz.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information